Partner Sole 24 Ore

Lo Studio Trapanese STP di Trapanese & Sebastianelli è professional partner del Gruppo Sole 24 Ore.

Partner 24 Ore è un network esclusivo, riservato a un numero limitato di commercialisti su tutto il territorio nazionale. Un regolamento e un codice etico stabiliscono i requisiti specifici per l’ammissione (limitata) e per la permanenza nel network, strettamente riservata agli studi commercialisti strutturati e con una elevata propensione ad attività consulenziali evolute (indispensabile l’iscrizione all’Ordine dei commercialisti e la presentazione di case history a tema).

Qui il link al sito di partner 24Ore in cui viene brevemente presentato il nostro studio:

https://partner24ore.ilsole24ore.com/professional-partner/studio-trapanese-stp-di-trapanese-sebastianelli-snc/  

News dello studio

apr23

23/04/2022

IL CONFERIMENTO DI PARTECIPAZIONI IN AMBITO DOMESTICO E INTRACOMUNITARIO: TRA REALIZZO CONTROLLATO E NEUTRALITÀ FISCALE

Nel n. 2/2022 della Rivista la Gestione Straordinaria delle Imprese, il dott. Sebastianelli ed il dott. Cardinali hanno affrontato gli aspetti fiscali delle operazioni di conferimento di partecipazioni

feb23

23/02/2022

PATENT BOX: COSA CAMBIA CON LA LEGGE DI BILANCIO 2022

Il dott. Mauro Sebastianelli ed il dott. Nicola Cardinali hanno trattato sul n. 1/2022 della Rivista "La gestione straordinaria delle imprese" le novità in materia di Patent Box emerse alla lude

gen15

15/01/2022

Le Operazioni straordinarie fra Enti del Terzo Settore

Nel numero 6/2021 della Rivista "La Gestione Straordinaria delle Imprese", il dott. Mauro Sebastianelli e l'Avv. Saverio Sabatini hanno affrontato l'attuale tematica delle operazioni straordinarie

News

feb29

29/02/2024

Bilancio di sostenibilità: quali sono le linee guida da seguire per la redazione?

Da gennaio 2024, in attuazione della direttiva

mar2

02/03/2024

La riforma dell'accertamento alla prova (non superata) della semplificazione

Le nuove regole sull’accertamento tributario,

mar2

02/03/2024

Malattie professionali tra pubblici ministeri, giudici e INAIL. Per fortuna c'è la CEDU

L’INAIL ha rivisto, con circolare n. 7/2024,